LOVELY NEWS: TRA METAFISICA E GASTRONOMIA

RENÉ MAGRITTE
RENÉ MAGRITTE

La condition humaine, 1933. Olio su tela (cm 100 x 81). Washington, National Gallery of Art. Dono del Collectors Commitee. Copyright by SIAE 2015

GIORGIO DE CHIRICO
GIORGIO DE CHIRICO

Ettore e Andromaca, 1917. Olio su tela (cm 90 X 60). Collezione privata. Copyright by SIAE 2015.

SOSTA ORIGINALE
SOSTA ORIGINALE

Nel piccolo bar Santos, sotto i portici, si beve il caffè leggendo fumetti degli anni '70. Tutto il locale è tappezzato così.

RENÉ MAGRITTE
RENÉ MAGRITTE

La condition humaine, 1933. Olio su tela (cm 100 x 81). Washington, National Gallery of Art. Dono del Collectors Commitee. Copyright by SIAE 2015

1/6

Tornano a Ferrara (che li ha ispirati) i quadri metafisici piu belli di Giorgio de Chirico. La piazza, il castello e i portici della città estense rivivono nelle tele del grande Maestro del '900 in mostra, a palazzo dei Diamanti, dal 14 novembre al  28 febbraio 2016. Accanto ai suoi capolavori anche opere di Carlo Carrà, René Magritte e Salvador Dalì. De Chirico a Ferrara, Metafisica e Avanguardia  è anche un ottimo spunto per (ri)scoprire la città, sicuramente più gioiosa e godereccia di come l'aveva dipinta il grande Giorgio. Da allora sono passati cento anni e, per fortuna, sono cambiate molte cose (clicca sulle immagini per zoommare e per maggiori informazioni).